L’importanza della prima colazione

La maggior parte delle persone ha ormai consolidato l’abitudine di fare una colazione frugale o addirittura di bere solo un caffè privandosi dell’energia necessaria per affrontare bene la giornata.

Molte persone che non si nutrono correttamente prima di cominciare la giornata, a metà mattina o anche prima, lamentano un calo energetico che può manifestarsi sotto forma di: diminuzione della capacità lavorativa, stanchezza, ipoglicemia, umore sottotono.

Pochi associano queste situazioni al fatto di non aver introdotto il “carburante” nella propria “macchina biologica”, ma molti corrono il rischio di compensare la sensazione di fame avvertita come “buco nello stomaco” introducendo snack iper calorici che non faranno altro che peggiorare la situazione inducendo picchi glicemici.

Dopo le ore di sonno in cui il nostro organismo è rimasto a digiuno, è importantissimo fare una sana colazione per affrontare la giornata con energia e distribuire l’apporto calorico nell’arco della giornata, risvegliando ed accellerando il metabolismo corporeo.

La notte, seppur a ritmi più lenti, il nostro corpo continua a svolgere importanti funzioni che comunque richiedono energia e alla mattina, si ritrova in “riserva” e necessita che si interrompa il digiuno ricaricando muscoli e cervello per rimettersi in moto.

 

Il primo pasto della mattina, se consumato nel modo giusto, ha numerosi vantaggi:

  • di controllare il peso-forma;
  • di renderci attivi ed energici migliorando le performances dell’intera giornata;
  • di non farci arrivare affamati all’ora di pranzo;
  • di migliorarci  lo stato generale di salute e benessere;
  • di ridurre i livelli di colesterolo cattivo (LDL);
  • di ridurre le oscillazioni di glucosio nel sangue preservandoci dal diabete;

Per consolidare questa sana abitudine, la colazione dovrà essere completa di tutti i nutrienti necessari, variata, accattivante e piacevole.

Contattami per saperne di più!