Mai abbassare la guardia!

L’OMS ha dichiarato che al momento non esistono terapie note per debellare il coronavirus.

Nonostante l’Italia sia considerata tra i paesi più sicuri ed attenti alla situazione sanitaria, il coronavirus non è da sottovalutare.

Senza allarmismi, nessuno possiede la soluzione al problema, ma ognuno di noi può mettere in atto quelle sane abitudini che sempre dovrebbero accompagnarci nella quotidianità e che servono a contrastare tutte le infezioni virali e stagionali quali:

  • Lavarsi spesso le mani meglio con se con sapone liquido poichè la saponetta può conservare residui di microorganismi nocivi alla salute;
  • Evitare contatti ravvicinati con chi manifesta sintomi influenzali e respiratori quali: tosse, mal di gola e febbre alta;
  • Starnutire e tossire in modo da spargere meno goccioline aeree possibile emesse dalla bocca e dal naso, preoccupandoci di chi ci sta vicino.

 

E’ importantissimo mantenere alte le difese immunitarie che rappresentano la nostra prima barriera di protezione contro le aggressioni esterne e di cui dobbiamo sempre occuparci per aiutare il nostro corpo a mantenersi in buona salute.

Oggi sul quotidiano “La Repubblica”, si parla di coronavirus in un intervista rilasciata dal Professor Massimo Andreoni, Professore di Malattie Infettive all’Università Tor Vergata di Roma e Direttore Scientifico della Società Italiana Malattie  Infettive, che alla domanda: “perchè lo stesso virus causa in alcune persone sintomi lievi e in altre polmoniti?” la risposta è stata:

“Dipende da due variabili, l’efficenza del sistema immunitario e la carica infettante con cui si entra in contatto, cioè la quantità di virus che penetra nell’organismo. Pazienti anziani, fragili, già colpiti da altre malattie e con il sistema immunitario debole, sono la categoria più a rischio e le loro difese immunitarie potrebbero faticare a contenere anche una carica infettante bassa”.

Per questi motivi non è mai sbagliato seguire un corretto stile di vita, alimentandosi in modo salutare,  seguendo una dieta variata introducendo nella dieta quotidiana frutta e verdura di stagione e acidi grassi, che aiutino a mantenere attiva la risposta antinfiammatoria e mantenere sano il nostro microbiota.